Il progetto RESS

Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale ha creato un nuovo ramo di azienda RESS (Resistenze Elettriche Solidarietà e Servizi) con l’obiettivo di produrre in proprio apparati resistori per l’azionamento e la frenatura di motori elettrici.

La sfida è quella di inserirsi in un mercato complesso come quello elettrotecnico-meccanico, realizzando prodotti di elevata qualità, a prezzi convenienti, favorendo nel contempo l’inserimento lavorativo di persone fragili e svantaggiate.

Test e collaudi

Vengono garantiti elevati standard qualitativi grazie all’attivazione di rigidi protocolli di sicurezza e di collaudate procedure di controllo in ogni fase del processo produttivo. Le resistenze, realizzate con materiali non combustibili, sono compatibili con diversi gradi di protezione IP.

I collaudi realizzati da RESS vengono eseguiti con idonei macchinari, che permettono di:

  • Misurare il valore di resistenza
  • Effettuare test di resistenza di isolamento
  • Effettuare test di rigidità dielettrica

Settori di applicazione

Le resistenze di frenatura, o “braking resistors”, trovano applicazione in numerosi ambiti industriali. In particolare questi resistori vengono impiegati nelle apparecchiature di comando e controllo dei motori elettrici (inverter) e sono particolarmente adatti per cicli di lavoro con frenate lunghe o frequenti.


Azionamento Elettrico

E-mobility

Energia Rinnovabile

Sistema Ferroviario


Valorizzazione del lavoro

Il nostro scopo è introdurre o reintrodurre al lavoro persone disabili o fragili, non solo come attività o come fonte di reddito, ma anche e soprattutto come dimensione costitutiva della persona. Questo perché nel loro percorso di crescita, di guarigione o di riscatto possano fare proprio IL VALORE DEL LAVORO nella vita di un uomo, che conferisce dignità e un “posto nel mondo”.

Per questo il nostro deve essere un lavoro VERO. Lavoro VERO significa utilità reale per il cliente su qualcosa che lo interessa davvero e che quindi ci chiederà qualità, cura e impegno. Questo si traduce in un lavoro VERO per le persone che lo svolgono perché innanzitutto contribuiscono realmente a creare VALORE e UTILITÀ’ e poi perché si trovano in una condizione “sfidante” che li fa crescere.